Introduzione all’uso della Piattaforma E.Learning

Gestire le Categorie degli atricoli

Gestione categorie

Nella sezione categorie (accessibile tramite il pulsante Categorie) possiamo gestire le categorie, crearne di nuove. È anche possibile creare delle sotto categorie. Una volta scritto il vostro articolo dovete assegnarlo alla giusta categoria. Le categorie sono importanti, poiché rappresentano, in sostanza, gli argomenti che tratterete nel blog. A destra dell’editor, sotto Tag articoli, trovate il menu Categorie. Potete benissimo creare da qui le categorie di argomenti che avrà il sito web, cliccando poi su

Aggiungi una nuova categoria.

In questo caso il menu Categorie si espanderà, per mostrare i campi per creare la vostra nuova categoria. Appena create le categorie mettete un segno di spunta su quella a cui destinare il vostro articolo.

Gestione dei Tag

Nella sezione tag (accessibile tramite il pulsante Tag) possiamo gestire i tag, creandone di nuovi o modificando quelli esistenti).

Salvare e pubblicare gli articoli

Prima di passare ad altre operazioni è bene che salviate il vostro lavoro nelle Bozze. Accanto all’editor di testo, alla sua destra, troverete il menu Pubblica. Tramite il bottone Salva bozza potete salvare il vostro lavoro nelle Bozze e di aprirlo successivamente per eventuali modifiche. Anteprima vi permette di vedere un’anteprima online del vostro articolo. Cliccando invece su Pubblica il vostro articolo sarà pubblicato e visibile quindi online. Nel caso di blog multi-autore, in cui gli articoli devono essere approvati da un amministratore prima della pubblicazione, i collaboratori troveranno, anziché Pubblica, il bottone Invia per la revisione.

Insomma per creare il nostro articolo inseriamo il titolo, il testo all’interno dello spazio di wp: come insegnano le buone regole del giornalismo online è consigliabile riportare all’inizio del post la notizia essenziale con più parole chiave utili per l’argomento trattato. Inseriamo poi qualche immagine (meglio se all’inizio dell’articolo). Scegliamo quindi la categoria o le categorie, e inseriamo le parole chiave (tag) essenziali.